giovedì 14 ottobre 2010

Un saluto a tutti

Dopo un anno on line, questo blog chiude. Fra pochi giorni, sarà visibile solo “ad inviti”: ho preso questa decisione per via delle leggi approvate di recente, e delle continue richieste di certificazione necessarie anche per la pubblicazione di una singola immagine. Insomma, non voglio avere problemi legali di nessun tipo, e mi ritiro nell’ombra.
Questo blog non ha nessunissimo scopo di lucro, penso che sia chiaro: è solamente la condivisione dei miei appunti personali, più di trent’anni di appunti presi da me, con l’unico scopo di arrivare a capire meglio film che mi avevano posto molte domande. In questo senso, la presenza delle immagini e di testi non miei ma presi da libri o da giornali non è mai casuale, spero che si sia notato; e va anche intesa (o, meglio, andava intesa: ormai conviene parlare al passato) come pubblicità a film che sono stati in qualche modo commercializzati, molti dei quali destinati a rimanere sugli scaffali dei negozi perché a parlarne siamo rimasti davvero in pochi. Anche le case che producono e stampano dvd fanno pochissima informazione, ed è una cosa che mi riempie di stupore.
La scelta dei film che ho messo qui è stata dunque dettata innanzitutto dalla difficoltà di reperire informazioni, dalla scarsità dei passaggi in tv, dalla particolare difficoltà di alcuni: i nomi degli autori che ho trattato con maggior frequenza parla chiaro: Andrej Tarkovskij su tutti.
So che in molti mi hanno seguito, il blog è intorno ai cinquecento contatti al giorno, ed è in crescita di lettori: ma io mi fermo qui, non ho interessi commerciali e non mi interessa più di tanto essere on line. Torno da dove sono venuto: per chi volesse contattarmi,  nikodgb@tin.it
PS: questo blog non ha mai avuto neanche un nome, “giulianocinema” è soltanto la cartella del mio personal computer dove raccolgo i miei appunti: si chiama così da vent’anni, cioè dal tempo del mio primo pc (in privato, continuo a scrivere con la mia fedele stilografica: carta, pennino, inchiostro, tutte cose di poco prezzo).
(14 ottobre 2010)

12 commenti:

ulrico ha detto...

ciao Giuliano,
mi spiace molto non poter leggere più i tuoi post - tutt'altro che scontati - su molti film ed autori che amo. Capisco tuttavia le tue perplessità e i tuoi timori e rispetto naturalmente la tua scelta. Ti seguivo da diverso tempo ed ho anche letto quasi tutti i post più "antichi" (ho un link dal mio blog).
Ti auguro davvero tante buone cose.
Un saluto.
ulrico

Eraserhead ha detto...

Cioè fammi capire, qualcuno è venuto a protestare sul fatto che gli hai "rubato" immagini/testi di cui avrai certamente citato la fonte? Richieste di certificazione? Leggi approvate di recente?
Perdona le domande (banali) ma inevitabilmente mi sento vicino a queste cose.

Comunque ci vuole sempre un bel coraggio per chiudere pubblicamente uno spazio in cui sono state riversate emozioni, sentimenti, passioni. Io ci ho pensato tante volte ma non ce l'ho mai fatta. Ad ogni modo mi prenoto umilmente per un invito :).

Cronache bianconere ha detto...

Mi accodo: non ti dimenticare di me...

Ismaele ha detto...

se mi chiami, mi affaccerò ogni tanto.

sai qualcosa che non sappiamo?

Mauro ha detto...

Che dire, mi dispiace molto. Proprio ora che avevo trovato questo posto familiare, questa bella abitudine di fare una visita qui. Comunque ti capisco. Se ti avanza un invito...

Christian ha detto...

Come Eraserhead, anch'io sono curioso: cosa è successo? Io, in oltre quattro anni di blogging, non ho mai avuto problemi o ricevuto "richieste di certificazione" di alcun tipo (e non ho mai messo nemmeno il disclaimer che indica che il blog non è una testata giornalistica, soltanto una generica indicazione sui copyright), anche se a differenza di te sono assai parco di immagini e non riporto quasi mai testi altrui. In ogni caso, se da un lato spero di continuare a leggerti privatamente, dall'altro mi dispiace che una fonte così interessante di stimoli e di spunti come il tuo blog diventi inaccessibile ai navigatori occasionali.

Giuliano ha detto...

Questo blog è troppo pieno di immagini e di citazioni, e a me interessa farlo solo in questo modo: si tratta dei miei appunti personali, è un lavoro che faccio da trent'anni (anche di più, dal 1977), prima con forbici, colla, agende, penne e pennini, poi col pc, adesso anche via internet (soprattutto per colpa di Primo Casalini, che da lassù mi guarda e certamente non mi sorride) (ciao Primo! saludos, compañero!)
:-)
Di recente, Blogger sta cambiando il sistema di caricamento dei post. Per le immagini, adesso, (prima era più semplice) bisogna caricarle ad una ad una e dire ogni volta che hai l'autorizzazione per pubblicarle.
Niente di particolare, quindi: ma in questo modo io mi sento allo sbaraglio, e poi caricare un post dei miei adesso richiederebbe un pomeriggio intero.

Non so ancora cosa farò, l'ipotesi del blog a inviti per ora è soltanto un'ipotesi (non so neanche bene come si fa, devo ancora andare a vedere). Magari torno con un altro blog, Solo Testo e niente immagini ("Solo Testo" però è il blog di Dario D'Angelo...)
Grazie dei messaggi!

Matteo ha detto...

Ma insomma, me ne sto un intero weekend lontano dalla rete e tu, amico mio, ne approfitti per fare un cambiamento del genere?! A parte tutto, sono felice di essere qui lo stesso. Il tuo, Giuliano, è in fondo un esperimento molto interessante. Starò a vedere (e a leggerti). A presto, ciao! :)

Giuliano ha detto...

però stavolta non ho cancellato tutto!
:-)

Ermione ha detto...

Aha, ora capisco la faccenda degli inviti...è davvero troppo tempo che sono lontana dalla civiltà.
Mi dispiace non poco che un blog così ricco e affascinante debba chiudere, ma visti i lacci e laccioli che dobbiamo patire lo capisco. Se devo guardare solo al mio piccolo mondo, per me c'è davvero tanto da leggere, ancora.

Amfortas ha detto...

Caro Giuliano, da un lato ti capisco perché sta diventando tutto troppo difficile, dall'altro lasciami dire che è un vero peccato che questo blog sia visibile solo a pochi.
I contenuti sono di valore e dovrebbero essere fruibili a tutti, soprattutto a chi capita qui per caso tramite google o analogo motori di ricerca.
Peraltro è giusto che tu disponga come meglio ti pare delle tue "proprietà" :-)
Ciao!

Giuliano ha detto...

Non è detto che non si torni, ma chissà. Ma di complicazioni non ne voglio, non per ora...